Biografia
Galleria
Contatti

Claudia Lodolo nasce a Roma nel 1965.

Cresce in un ambiente artistico: suo padre, Sandro Lodolo, creativo, grafico pubblicitario e regista di sigle televisive, caroselli e spot pubblicitari (fra i suoi lavori, autore del personaggio e della sigla “Rischiatutto”); sua madre, Isabella Fedeli, cantante di musica leggera per la RAI negli anni ’60.

Diplomata in scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma, inizia a lavorare nel 1985 con suo padre, titolare della Lodolofilm che dal 1958 al 1968 aveva avuto come collaboratore l’artista Pino Pascali.

Claudia Lodolo dipinge preferendo temi concettuali. Contemporaneamente lavora come grafica indipendente nel suo studio.

Dal 2007 insegna disegno e pittura concettuale presso l’Upter Roma Nord.

E’ studiosa della vita e dell’opera grafica di Pino Pascali su cui scrive testi critici su cataloghi di mostre a lui dedicate.

E’ suo un contributo su Pino Pascali, a cura di Anna D’Elia (Electa, Milano, 2010).

Nel 2012 pubblica la monografia 32 anni di vita circa. Pino Pascali raccontato da amici e collaboratori (Carlo Cambi Editore, Poggibonsi).

Da circa dieci anni si dedica alla valorizzazione e catalogazione dei disegni pubblicitari dell’artista insieme all’Archivio dell’Opera Grafica di Pino Pascali di cui fa parte, con sede presso la Galleria Frittelli Arte Contemporanea.

Da circa quattro anni collabora con Massimo Antonelli, artista concettuale con cui elabora e organizza mostre e progetti artistici fra cui “Grattugia’n Graffiti”. In questa esperienza, sperimenta la “street art” e la realizzazione di cortometraggi.

Vive e lavora a Castelnuovo di Porto.

 

Esposizioni:

2012 - Centro culturale Artipelago, Castelnuovo di Porto (Roma)
          Rocca Colonna, Castelnuovo di Porto (Roma)
          Ex convento di San Francesco, Posta (Rieti) 

2011 - Scalacromatica, Roma
          Caffè Emporio, Roma

2010 - Centro culturale Artipelago, Castelnuovo di Porto (Roma),
          Galleria d'arte comunale, Morlupo, Torretta Valadier di Ponte Milvio, Roma

2008 - Galleria Le Tele Tolte, Calcata (Viterbo)

 

Claudia Lodolo was born in Rome in 1965.

She grows in an artistic environment: his father, Sandro Lodolo, creative, graphic designer and director of television spots and themes, (the “Rischiatutto” character and theme was one of his most popular work); her mother, Isabella Fedeli, pop singer for RAI in the 60s.
Graduated in scenic design at the Academy of Fine Arts in Rome, she starts working in 1985 with her father, owner of Lodolofilm that from 1958 to 1968 had as a collaborator, the artist Pino Pascali.

Claudia Lodolo paints preferring conceptual themes. At the same time she works as an independent graphic in her studio.

Since 2007 she teaches drawing and painting at conceptual art by Upter Roma Nord.

She’s scholar of the life and the graphic work of Pino Pascali on which she writes critical essays on catalogs for exhibitions to him dedicated.

She signs a contribution on Pino Pascali, curated by Anna D'Elia (Electa, Milan, 2010).

In 2012 she publishes the monograph 32 anni di vita circa. Pino Pascali raccontato da amici e collaboratori (32 years of life, about. Pino Pascali told by friends and co-workers) (Carlo Cambi Editore, Poggibonsi).

Since about ten years, she dedicates to the enhancement and cataloging of graphic works of the artist with Pino Pascali's Graphic Works Archive to which she belongs, based at the Frittelli Contemporary Art Gallery.

Since about four years, she works with Massimo Antonelli, conceptual artist with whom she develops and organizes exhibitions and art projects including "Grattugia'n Graffiti". In this context, she experiences the "street art" and the realization of short films.

She lives and works in Castelnuovo di Porto.

 

Exhibitions:

2012 - Centro culturale Artipelago, Castelnuovo di Porto (Roma)
          Rocca Colonna, Castelnuovo di Porto (Roma)
          Ex convento di San Francesco, Posta (Rieti) 

2011 - Scalacromatica, Roma
          Caffè Emporio, Roma

2010 - Centro culturale Artipelago, Castelnuovo di Porto (Roma),
          Galleria d'arte comunale, Morlupo, Torretta Valadier di Ponte Milvio, Roma

2008 - Galleria Le Tele Tolte, Calcata (Viterbo)